Dopo l’Expo costruire un polo mondiale per la geopolitica dell’Acqua

Geopolitica idrica La scommessa che si deve vincere Articolo di Eli­sa­bet­ta So­glio su Il Corriere della Sera del 4 agosto 2015 «Se non si in­ter­vie­ne con una gran­de ini­zia­ti­va mon­dia­le la man­can­za di ci­bo e ac­qua sa­rà cau­sa non so­lo di im­men­se tra­ge­die uma­ni­ta­rie, ma del­le nuo­ve guer­re». Era il lu­glio 2011 quan­do il pre­si­den­te […]

Sconfiggere Ebola con una battaglia politica, economica e diplomatica

”L’UE doveva aprirsi anche verso Sud. Ora subisce le crisi” Intervista di Alberto Simoni a Romano Prodi su La Stampa del 29 novembre 2014 L’errore è stato quello di agire senza prevedere le conseguenze; come se la storia recente non avesse insegnato a guardare oltre la contingenza e il momento: “Prendete Iraq, Siria, Afghanistan, non […]

Ecco come risolvere la crisi in Ucraina

L’intesa con Putin – L’Ucraina si protegge se resta autonoma Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 19 ottobre 2014 Il vertice fra Europa e Asia, che ha portato a Milano i leader di 50 Paesi, si è trasformato in una trattativa fra Unione Europea e Russia. O meglio, per essere più precisi, fra […]

Ecco perchè l’Europa deve adottare una politica comune per lo sviluppo dell’Africa

La nuova vita di Prodi l’Africano – Il terrorismo, le guerre. Ma anche i segni di sviluppo. E l’ombra della Cina. L’ex premier racconta la sua esperienza come inviato dell’Onu per il Sahel Intervista di Vincenzo Giardina a Romano Prodi su L’Espresso del 10 gennaio 2014 “Bisogna dare sostanza alla speranza” dice Romano Prodi. Via […]

La Russia non può pensare di diventare interamente moderna senza legami con l’Ue

Prodi: «La Russia ha bisogno dell’Europa Basta aver paura» Intervista di Marco Ballico a Romano Prodi su Il Piccolo del 28 novembre 2013 L’ex premier, reduce dal colloquio con Putin, sferza la Ue «Il caso Ucraina? Un confronto forte ma non ancora chiuso». E sul summit di Trieste: “L’incontro di piazza Unità dimostra quanto saldi […]

Doveroso accettare l’invito: il G8 è una palestra di discussione per tutta l’umanità e non il cortile di un singolo paese

Lettera di Romano Prodi al direttore de Il Fatto Quotidiano del 27 novembre 2013 Caro Direttore, ho letto con molto interesse l’articolo dal titolo ingannevole “Anche Prodi alla corte del nuovo zar“. In esso si sottolineano ovviamente più i punti di consenso che i punti di dissenso che ho avuto con Putin (a partire dal […]

A global agreement is indispensable to surmount the crisis and to devise an harmonious development of the world economy

“Financial Security: China and the World” Invited speech of  President Romano Prodi at the “Financial Security: China and the World” international symposium. Beijing 20-21 May 2011 Introduction Highly Distinguished Guests, Ladies and Gentlemen, Never before has the financial sector played such an important role in the world economy as in the last few years. Financial […]

G20 must deliver a road map for a new asset of the international financial and monetary system

Former Italian PM says new development agenda needed for G-20 Interview by Marzia De Giuli to Romano Prodi on Xinhua 2010-11-11 23:33:31 MILAN, Italy, Nov. 11 (Xinhua) — A new agenda for development issues worldwide is badly needed for the G-20, says former Italian Prime Minister Romano Prodi. Prodi said in an interview with Xinhua […]

Prodi, Chirac, Chretien: Bush dice il falso, mai stati contrari alla formazione di uno Stato Palestinese

PRODI-CHIRAC-CHRETIEN, BUSH? FALSO NOSTRO NO A STATO PALESTINA (ANSA) – ROMA, 9 NOV – Romano Prodi, Jacques Chirac e Jean Chretien smentiscono ad una voce, in una dichiarazione all’ANSA, l’affermazione di George W. Bush, nel suo libro di memorie, circa la loro netta contrarieta’, nel 2002, alla costituzione di uno Stato Palestinese. ‘Se e’ confermato […]

Se ognuno dei cuochi bada alla sua pentola

Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 27 Giugno 2010 La lenta agonia del G8 prosegue il suo corso, anche se nessuno è ancora in grado di verificarne la morte cerebrale. Perché la sua fine non facesse troppo rumore è stato per ora affiancato al G20, che progressivamente ne prenderà il posto senza pianti […]