Archivio di ‘Articoli’

Solo una grande Europa Unita può evitare il conflitto fra USA e Cina

Il ruolo italiano: quel conflitto Pechino-Usa che la Ue unita deve evitare Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 13 marzo 2019 Pronunciarsi in favore o contro l’accordo che sarà firmato fra il Presidente cinese e il Governo italiano mi è semplicemente impossibile, dato che non mi sono noti i campi e i termini […]

Due condizioni per evitare il declino dell’Europa

Due condizioni per evitare il declino della UE Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 10 marzo 2019 Con l’avvicinarsi della campagna elettorale si cominciano a presentare le piattaforme e i programmi dei leader e dei partiti. La più autorevole visione sul futuro dell’Europa è stata espressa nei giorni scorsi dal presidente francese Macron […]

Europe: if we do not step up together, the situation will only get worse

Romano Prodi: EU confronted by existential crisis Former Commission President Romano Prodi says the European Union is “confronted with an existential crisis” with “unhappiness among populations and distrust of politicians.” Article by Martin Banks on The Parliament Magazine of 8 March 2019 Prodi, who was speaking in Brussels, cited the “spectre of de-globalisation” and a […]

Bandiere europee esposte il 21 marzo – #uneuropapernoi

Proposta. Prodi: bandiere europee esposte il 21 marzo, san Benedetto patrono d’Europa L’ex presidente dalla Commissione Ue a Milano per lanciare la rete «Comuni per l’Europa». Il santo nei secoli più bui fece appello ai nostri valori comuni per ricostruire anima ed economia dell’Europa Articolo di Paolo Viana su Avvenire del 6 marzo 2019 Per […]

Il decentramento alle Regioni non si trasformi in autarchia

L’equità che manca – Gli squilibri di una riforma che divide in due il Paese Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 3 marzo 2019 Rinvio o non rinvio del provvedimento sul regionalismo differenziato? Questo è il dilemma che produce l’ennesima tensione al governo. Eppure, tra le tante decisioni rimandate o sospese che rovinano […]

Per fare ripartire l’Italia serve un piano industriale, non dichiarazioni fantasiose

L’Italia che rallenta: serve un piano industriale per tallonare Berlino-Parigi Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 21 febbraio 2019 I dati sulla produzione industriale italiana di gennaio sono peggiori rispetto ad ogni aspettativa: la diminuzione è del 3,5% rispetto al mese precedente e del 7,3% rispetto al gennaio del 2018. Poiché i numeri […]

Italia sempre più isolata: le Europee saranno una scelta sul nostro futuro

Nuovi equilibri Ue: l’Italia è isolata in Europa e la Spagna le ruba il ruolo Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 17 febbraio 2019 Nella cronaca del viaggio del Presidente Conte al Parlamento di Strasburgo è stato, con giustificato disappunto, messo in rilievo l’attacco rivolto contro di lui dal parlamentare liberale ed ex […]

Il governo inverta la rotta per evitare il naufragio

Allarme economia: invertire la rotta prima che sia troppo tardi Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 10 febbraio 2019 I dati sull’andamento dell’economia italiana e le previsioni sul suo futuro continuano a peggiorare. Le modeste cifre relative alla crescita, che solo due mesi fa erano imputate di eccessivo pessimismo, si sono trasformate in […]

La nuova guerra fredda un’occasione per l’euro

Nuova guerra fredda – Tre guerre tra Usa e Cina e l’occasione per l’euro Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 03 febbraio 2019 Vedremo nel prossimo futuro se l’inattesa e nefasta decisione del Presidente Trump di ritirarsi dal patto di limitazione degli armamenti nucleari ci riporterà nel terribile clima di paure degli anni […]

Due proposte per ridurre la disuguaglianza, inascoltate a Davos

Riflessioni su Davos. Due ricette per ridurre gli squilibri economici Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 27 gennaio 2019 Oltre mille aerei privati hanno portato a Davos i potenti della terra che ogni anno discutono su quanto è avvenuto, avviene e avverrà nel nostro pianeta. Forse perché quest’anno alcuni tra i maggiori leader […]