Archivio di ‘Articoli’

Quanto costa all’Europa la guerra commerciale USA-Cina

Quanto costerà alla Ue la sfida commerciale tra Usa e Cina Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 12 maggio 2019 I negoziati commerciali fra Cina e Stati Uniti sono finiti senza un accordo. Gli Stati Uniti applicheranno quindi una tariffa del 25% su 200 miliardi di importazioni dalla Cina, mentre il Presidente Trump […]

L’auto made in Italy sta andando fuori strada

Oltre il caso FCA: il piano inclinato dell’auto italiana Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 5 maggio 2019 Nello spazio di poche ore sono arrivate tre notizie, non certo brillanti, riguardanti il settore dell’automobile. Un settore che, anche in presenza della nuova rivoluzione industriale, rimane fondamentale per il futuro della nostra industria. La […]

Superiamo le paure, l’unità dell’Europa è il nostro futuro

«Superiamo le paure, l’unità è il nostro futuro» Articolo di Romano Prodi su Città Nuova del 29 aprile 2019 L’appello dell’ex presidente della Commissione: a maggio dobbiamo decidere a quale Europa consegnare il futuro dei nostri figli (prima parte dell’articolo) C’è un episodio, risalente al momento dell’allargamento, che in questi giorni così prossimi alle elezioni […]

Da haben sich Dilettanten blind in etwas hineingestürzt

“Da haben sich Dilettanten blind in etwas hineingestürzt” Interview von Clemens Wergin mit Romano Prodi auf der Welt vom 30. April 2019 Der frühere EU-Kommissionspräsident Romano Prodi fordert, Europa müsse gegenüber den großen Staaten der Welt zusammenzustehen. Sonst werde der Kontinent zum Spielball der anderen – so wie sein Heimatland Italien. Der ehemalige EU-Kommissionspräsident Romano […]

Italia isolata dalla giravolta di Trump in Libia

Fronte pro Haftar: la sterzata di Trump isola l’Italia su Tripoli Articolo di Romano Prodi per Il Messaggero del 28 aprile 2019 È assai probabile che, se mantenuto nel tempo, l’inedito appoggio di Trump nei confronti del generale Haftar costituisca un cambiamento radicale riguardo all’esito dell’eterno conflitto libico. Gli Stati Uniti non sono più un […]

Il successo dei populisti causato dalla frattura fra élite e popolo

Élite e popolo: la caduta delle protezioni dietro la crisi dell’Europa Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 21 aprile 2019 L’inizio della campagna per le elezioni europee ci obbliga, almeno per una volta, a riflettere non tanto sugli avvenimenti del giorno ma sui temi che più hanno determinato i cambiamenti della pubblica opinione […]

Libia, Palestina, Algeria, Sudan: che cosa sta cambiando

Israele, Sudan e Algeria: che cosa sta cambiando Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 14 aprile 2019 Anche se comprensibilmente concentrati sui problemi libici, che dopo otto anni di guerra sono sempre più indecifrabili e quindi difficilmente risolvibili, non dobbiamo sottovalutare l’importanza di altri recenti avvenimenti che condizioneranno il futuro del Mediterraneo e […]

Quota 100 e reddito di cittadinanza aumenteranno il debito e la disoccupazione

Pensioni e reddito: due macigni su un Paese che ha già pochi occupati Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 7 aprile 2019 Negli ultimi mesi abbiamo assistito ad un leggero ma continuo rallentamento dell’economia mondiale, le cui previsioni di sviluppo per l’anno in corso sono passate dal 3,9% al 3,5%. Il rallentamento è […]

Non è sovranismo ma provincialismo. E ci rende ancora più marginali

Fare fronte con la Ue La sola strada per non essere marginali con la Cina Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 28 marzo 2019 Terminata la missione europea del Presidente cinese XI Jinping è ora possibile approfondirne il  significato e le conseguenze, superando finalmente le polemiche strumentali. Questa importante missione sembra infatti avere […]

Brexit: una tragicommedia provocata dall’assenza di leadership

Senza leadership – Così a Londra si consuma il naufragio di un Paese Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 24 marzo 2019 Il processo di uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea prosegue con colpi di scena così imprevisti che si è ormai trasformato in una tragicommedia. Cominciato nel giugno 2016 sta durando all’infinito […]