La spinta al dialogo di Roma e Parigi

Al lavoro per Kiev – La spinta al dialogo di Roma e Parigi Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 12 maggio 2022 Nonostante le sue distruzioni e le sue crudeltà, sembriamo ormai rassegnati a guardare alla guerra di Ucraina come ad un evento che dovrà durare ancora a lungo. La Russia contava sul […]

Il ruolo della Cina: le potenze occidentali e la frattura con il resto del globo

Il ruolo della Cina – Cosa lascerà questa guerra alle potenze occidentali Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 17 aprile 2022 Ho molto sperato che, insieme alla Pasqua, arrivasse qualche concreta ipotesi di pace. Le prospettive di una fine del conflitto sembrano invece allontanarsi nel tempo, così come assai poco concreti appaiono i […]

La nuova politica estera e di difesa europea deve partire dalla Francia

Passo necessario: difesa comune, una priorità per i quattro Grandi della Ue Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 20 marzo 2022 Mentre la guerra in Ucraina continua con il suo crescente carico di tragedie, sono finalmente cominciati i colloqui fra i protagonisti diretti e indiretti del conflitto: da un lato lo scambio di […]

Lezione ucraina: gas e rinnovabili per l’autonomia energetica

Lezione ucraina: la dipendenza energetica che fiacca l’Europa Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 04 marzo 2022 Pochi eventi hanno cambiato la politica e l’economia mondiale come la tragica invasione dell’Ucraina da parte dell’esercito russo. L’imperdonabile e incomprensibile aggressione  ha dato vita ad una solidarietà europea che non si era manifestata in nessuno […]

L’errore di Putin provocherà la nascita di una politica estera e militare europea?

Romano Prodi “Putin ha fatto un errore storico: non capisce le democrazie” L’ex premier: “La Cina non ha appoggiato la Russia, non è contenta di questa guerra. L’UE ha garantito la pace in Europa per anni. Sognavo un esercito comune fra i Paesi.” Intervista di Fabio Martini a Romano Prodi su La Stampa del 03 […]

L’Onu non ha poteri: Usa, Ue e Russia riprendano un dialogo

Prodi: Così la ripresa si ferma, è un danno per tutti Intervista di Arturo Celletti a Romano Prodi su Avvenire del 25 febbraio 2022 Per l’ex premier e presidente della Commissione europea l’Ue deve svegliarsi e dare il via subito alla difesa comune. «Onu non ha poteri, Usa, Ue e Russia riprendano un dialogo discreto» […]

Cercasi leader mondiali disposti a esporsi per fermare la guerra in Etiopia

Dialogo mancato – L’inerzia del mondo per il dramma in Etiopia Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 7 novembre 2021 Fino ad un anno fa l’Etiopia, nonostante la sua complessità e le sue divisioni, era ritenuta la speranza dell’Africa. Certamente la sua complessità è tanta. Si calcola infatti che i suoi centoquindici milioni […]

Disastro Afghanistan: l’Europa riprenda il suo ruolo nella NATO

Nuovi equilibri – Ripensare la NATO: la lezione afghana Romano Prodi su Il Messaggero del 29 agosto 2021 Se la tragedia afghana, interpretata correttamente, non può mettere in discussione l’esistenza e l’importanza della Nato, nello stesso tempo ci obbliga ad una seria riflessione sul suo funzionamento. Non solo le decisioni sulle quali tanto si discute […]

La tragedia di Attanasio e l’eredità da raccogliere

La crisi africana/ La tragedia di Attanasio e l’eredità da raccogliere Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 28 febbraio 2021 Oltre ad essere ragione di grande dolore, la tragica scomparsa del nostro ambasciatore nella Repubblica Democratica del Congo, Luca Attanasio, e dei suoi fedeli collaboratori, ci obbliga ad alcune riflessioni sul contesto politico […]

Il Punto della situazione di Marzo: Internet come diritto umano

  Breve cronaca delle attività della “Fondazione per la Collaborazione tra i Popoli” per promuovere la definizione della connettività a Internet come diritto umano. Dalle prime riflessioni alla Conferenza di Roma presso la Accademia Pontificia Tutto è iniziato all’inizio del 2017 quando, essendo stata coinvolta per molti anni nei problemi dell’Africa, era stata evidente per […]