La testimonianza di Rita Borsellino è nel suo impegno civile e politico

Rita Borsellino: Prodi, profondamente addolorato (ANSA) – ROMA, 16 AGO – “Siamo profondamente addolorati per la scomparsa di Rita Borsellino: era una persona molto dolce e straordinariamente determinata. L’eredita’ che Rita Borsellino lascia e’ racchiusa nel suo impegno civile e politico, nella sua testimonianza continua, nel sua ferma volonta’ di costruire una societa’ libera dalle […]

Vitalizi: ancora bugie su Prodi che già tre anni fa ne chiese la sospensione

Vitalizi: Prodi, ricorso contro diminuzione e’ una fake news (ANSA) – ROMA, 24 LUG – “Da qualche ora gira sui social una falsa dichiarazione attribuita al Presidente Prodi circa la sua volonta’ di fare ricorso contro la diminuzione del suo vitalizio. Si tratta dell’ennesima fake news: il Presidente Prodi non ha mai rilasciato quella dichiarazione […]

Un compromesso fra globalizzazione e diversità politiche per fermare la guerra dei dazi

Guerra dei dazi: un negoziato per superare i veti Usa-Cina Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 18 aprile 2018 È  sufficiente un dato per capire la centralità della Cina e dell’Asia nell’economia globale: il 30% della crescita mondiale viene dalla Cina e un altro 30% dal resto dell’Asia. Facile quindi prevedere che, se […]

La tregua non durerà a lungo: i rischi del vuoto politico e di programmi fantasiosi

Crescita senza governo – L’intervallo tranquillo non illuda sul futuro Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 8 aprile 2018 Con l’arrivo della primavera si usa chiudere il consuntivo dell’economia dell’anno precedente e si possono fare previsioni abbastanza fondate su quello che succederà nei mesi che restano di quello in corso. Mettendo insieme tutti […]

Formazione del Governo? “Né contatti, né trattative”

Romano Prodi si tira fuori da un ruolo attivo per la formazione del Governo: “Né contatti, né trattative” La portavoce smentisce il retroscena della Stampa sul pressing per un Governo della Consulta: “Non partecipa a trattative o ipotesi di accordo politico” Articolo su Huffington Post del 31 marzo 2018 Romano Prodi in pressing per un […]

La priorità del dopo voto è cambiare la legge elettorale

La priorità del dopo voto è cambiare legge elettorale Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 18 febbraio 2018 Dovremmo essere ormai vicini alla formazione del governo tedesco ma, dopo quasi cinque mesi dalle elezioni, non ci siamo ancora arrivati. Mentre attendiamo l’esito del travaglio germanico non possiamo dimenticare che ci sono voluti sette […]

Se la ripresa rallenta, istruzioni per l’uso prima che arrivi la tempesta

L’Europa e Trump – Se la ripresa rallenta, istruzioni per l’uso Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 05 febbraio 2018 La crescita economica dei paesi ricchi procede ancora bene e si prevede che duri anche per l’anno in corso, sia negli Stati Uniti che in Europa. Eppure molti motivi di inquietudine sono esplosi […]

Fallimento a Davos: più disoccupazione e disuguaglianza se il mondo rimane in mano ai big di Internet

Silenzio a Davos – L’iniquità del mercato se dilagano i big del web Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 28 gennaio 2018 Il compito che erano chiamati a svolgere a Davos i grandi della terra era quello di “costruire un futuro condiviso in un mondo fratturato”. Un compito nobile, la cui urgenza era […]

Il primo obiettivo per la prossima legislatura: rinforzare la democrazia

Rischio autoritarismo – Rappresentare non basta più, la democrazia sia più efficace Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 7 gennaio 2018 Per molti anni, soprattutto dopo la caduta del muro di Berlino, ci siamo illusi che l’espansione della democrazia fosse irresistibile. Una speranza alimentata da numerosi rapporti di organismi internazionali dedicati a sottolineare […]

Ancora balle da Berlusconi: è lui che non ha fatto assolutamente nulla

Euro, Prodi replica a Berlusconi: la colpa dei rincari è tutta sua (Il Messaggero) «È surreale che Silvio Berlusconi punti il dito accusatorio per la gestione dell’introduzione dell’euro. E ci sarebbe da ridere perché fu proprio il suo governo che non volle gestire questa fase come invece avvenne in tutti gli altri paesi». Romano Prodi […]