Dobbiamo preparare il nostro futuro senza aspettare l’aiuto europeo

La sfida Ue sugli aiuti: la sterzata della Merkel spinga l’Italia a fare presto Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 21 giugno 2020 Vi sono alcuni avvenimenti che diventano significativi perché non vi succede nulla. Questa è la mia conclusione sul Consiglio Europeo di venerdì scorso. Una conclusione che può sembrare paradossale perché […]

Serve una strategia di Stato per difendere imprese e famiglie

Noi e l’Europa: la strategia di Stato a difesa delle imprese Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 31 maggio 2020 Le riflessioni sulle conseguenze economiche del Covid-19 si concentrano soprattutto sulle tragiche cadute del reddito e dell’occupazione, sulla possibile durata della crisi e, ovviamente, sugli interventi da mettere in atto per uscirne al […]

L’Europa faccia pesare la propria forza economica per tornare centrale

Prodi: «L’Unione Europea deve tornare centrale» Articolo di Romano Prodi su Vita pastorale del 26 maggio 2020 L’Europa unita e punto di equilibrio in un mondo attraversato da continue tensioni, oggi aggravate dalla pandemiada Covid- 19, sembra essere un pensiero ricorrente nei discorsi di papa Francesco in queste settimane di confinamento. A quella sua costante […]

L’Italia e la Francia: riequilibrare l’Europa a egemonia tedesca

Noi e la Francia: riequilibrare l’Europa a egemonia tedesca Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 10 maggio 2020 Nell’intenso anche se non sempre lineare lavoro delle istituzioni europee è opportuno commentare, seppure brevemente, le due decisioni prese durante la settimana appena trascorsa e, partendo da queste, porsi una domanda cruciale riguardo al futuro. […]

Un errore rifiutare l’aiuto del Meccanismo Europeo di Stabilità

Coronavirus in Italien Prodi sieht Nein zu EU-Milliarden als Fehler Interview von Jörg Seisselberg mit Romano Prodi auf der Tagesschau am 15. April 2020 Der ehemalige italienische Ministerpräsident Prodi hat das Nein seines Landes zu den EU-Hilfsmilliarden im Kampf gegen die Corona-Krise kritisiert. Gleichzeitig sprach er sich ebenfalls für Eurobonds aus. Eine holzgetäfelte Decke, das […]

Europa: un passo avanti, ma il resto graverà solo sulle nostre spalle

Compromesso Ue: il fardello che resta sulle spalle dell’Italia Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 11 aprile 2020 Dopo infinite e complesse discussioni, il compromesso fra i paesi del Nord e del Sud dell’Europa è stato finalmente raggiunto. Già questa dovrebbe essere di per se stessa una bella notizia perché il tono ed […]

Agire subito per impedire la crisi delle famiglie e delle imprese

Noi e l’Europa – Il paracadute che non c’è per il crollo dei redditi Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 5 aprile 2020 Domani si sarebbero dovute sospendere le più severe misure di contenimento dell’epidemia da Covid-19 e, proprio domani, i nostri ragazzi avrebbero dovuto fare ritorno a scuola. Ogni allentamento delle misure […]

Se salta la solidarietà, l’Europa si dissolve e non si salverà nessuno

Il no agli aiuti – Lasciati soli dall’Unione che rischia di dissolversi Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 28 marzo 2020 L’attesissima teleconferenza del Consiglio europeo non ha concluso nulla e questo potrebbe avere conseguenze drammatiche. I massimi responsabili della politica europea hanno discusso per sei ore su cosa fare per alleviare le […]

Perchè è arrivato il tempo per gli Euro Union Bond

Perchè è arrivato il tempo per gli Euro Union Bond Articolo di Romano Prodi e Alberto Quadrio Curzio su Il Sole 24 Ore del 07 marzo 2020 «EuroUnionBond» era il titolo di due nostri articoli su Il Sole-24 Ore nel 2011 e nel 2012. Il connettivo «Union» aveva ed ha un significato profondo per chi […]

Libia: un primo passo a Berlino, ma per fermare la guerra serve l’intesa Italia-Francia

Debolezze e spiragli: il bicchiere di Berlino mezzo vuoto sulla Libia Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 21 gennaio 2020 I commenti sui risultati della Conferenza di Berlino tendono a convergere sul fatto che il bicchiere sia mezzo pieno e mezzo vuoto. La definizione è giusta, ma penso anche che occorra prima precisare […]