Ora l’Italia ha l’occasione per cambiare le regole dell’Europa

Nuova Commissione: L’occasione italiana per cambiare le regole Ue Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 15 settembre 2019 Prima di affrontare l’esame del Parlamento, i componenti della Commissione Europea hanno trascorso due giorni riflettendo fra di loro in pieno isolamento: per conoscersi meglio e per meglio organizzare fin dall’inizio il lavoro futuro che […]

Basta ultimatum: definire obiettivi comuni e cambiamenti necessari

Gli scogli da superare per garantire la crescita Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 1 settembre 2019 Mentre sono cominciate le trattative per la formazione del nuovo governo continuano a piovere le cattive notizie sull’andamento dell’economia e del commercio internazionale. L’Italia ne risente in modo particolare ed è sempre di più il fanalino […]

PD e 5 Stelle formino un governo che eviti la vera anomalia italiana

Rischi oltre Biarritz: l’Italia debole alla ricerca di un governo per difendersi Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 25 agosto 2019 È giusto occuparsi soprattutto della crisi italiana ma è doveroso, come ha ammonito il Presidente della Repubblica, analizzare le evoluzioni della nostra politica nel quadro più ampio di una situazione internazionale in […]

Due congressi e un conclave per costruire un governo

Di legislatura o niente: due congressi e un conclave per costruire un esecutivo Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 18 agosto 2019 La frattura politica fra i due partiti che ancora hanno la responsabilità dell’attuale governo sembra allargarsi ogni giorno, obbligandoci a riflettere con maggiore urgenza sui possibili esiti dell’attuale crisi. La prima […]

Manuale di autodifesa per la prossima campagna elettorale

I nostri conti e la Ue – La fragilità italiana, un manuale di difesa Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 11 agosto 2019 Quando si è di fronte ad una svolta politica come quella avvenuta in Italia corre l’obbligo di riflettere anche sul contesto economico nel quale questa svolta viene messa in atto […]

Se viene sanato lo scontro con l’Europa, Salvini è sconfitto

Debito, solo un rinvio. Ma l’autunno riaprirà il fronte con l’Europa Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 30 giugno 2019 La Commissione Europea nella riunione di dopodomani e il consiglio dell’Ecofin del prossimo sette luglio saranno chiamati a pronunciare la sentenza definitiva sulla così detta procedura di infrazione nei confronti dell’Italia. Anche se […]

Siamo isolati: rischiamo un’Europa senza l’Italia

“Rischiamo che ci sia un’Europa senza l’Italia, il nostro Paese è isolato”, ha detto Prodi Intervista a Romano Prodi su SkyTg24 riportata da Agi il 27 giugno 2019 La procedura d’infrazione? “Mi auguro che non venga. È tanti anni che abbiamo queste strutture, non è mai stata data una procedura d’infrazione. Significa che non c’è […]

Ecco come correggere la rotta per evitare la stangata

Obbligati a crescere: le correzioni possibili per evitare la stangata Ue Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 16 giugno 2019 Non è sorprendente che tutti i responsabili delle maggiori imprese italiane, chiamati a consulto dal Messaggero per suggerire i passi da compiere così da essere finalmente “obbligati a crescere“, abbiano indicato come priorità […]

La situazione economica è fuori controllo, occorre una grande coalizione riformista

Prodi: “La situazione economica è fuori controllo, occorre una grande coalizione riformista” L’ex premier nella piazza di Bologna di Repubblica delle Idee difende Letta dalle parole di Renzi: “Basta attacchi personali” Articolo di di Ilaria Venturi su La Repubblica del 9 giugno 2019 Non ha dubbi Romano Prodi: “Siamo al capolinea“, il governo gialloverde lo […]

Il governo cambi rotta subito: farlo dopo farà più male

Invertire la rotta o il sacrificio sarà più doloroso Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 06 giugno 2019 In fondo le analisi e le raccomandazioni della Commissione Europea nei confronti dell’Italia non dicono nulla che non fosse già noto: per questo motivo destano molta preoccupazione anche se la decisione finale, come ormai accade […]