Non è sovranismo ma provincialismo. E ci rende ancora più marginali

Fare fronte con la Ue La sola strada per non essere marginali con la Cina Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 28 marzo 2019 Terminata la missione europea del Presidente cinese XI Jinping è ora possibile approfondirne il  significato e le conseguenze, superando finalmente le polemiche strumentali. Questa importante missione sembra infatti avere […]

Due condizioni per evitare il declino dell’Europa

Due condizioni per evitare il declino della UE Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 10 marzo 2019 Con l’avvicinarsi della campagna elettorale si cominciano a presentare le piattaforme e i programmi dei leader e dei partiti. La più autorevole visione sul futuro dell’Europa è stata espressa nei giorni scorsi dal presidente francese Macron […]

Europe: if we do not step up together, the situation will only get worse

Romano Prodi: EU confronted by existential crisis Former Commission President Romano Prodi says the European Union is “confronted with an existential crisis” with “unhappiness among populations and distrust of politicians.” Article by Martin Banks on The Parliament Magazine of 8 March 2019 Prodi, who was speaking in Brussels, cited the “spectre of de-globalisation” and a […]

Per fare ripartire l’Italia serve un piano industriale, non dichiarazioni fantasiose

L’Italia che rallenta: serve un piano industriale per tallonare Berlino-Parigi Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 21 febbraio 2019 I dati sulla produzione industriale italiana di gennaio sono peggiori rispetto ad ogni aspettativa: la diminuzione è del 3,5% rispetto al mese precedente e del 7,3% rispetto al gennaio del 2018. Poiché i numeri […]

Quando mancano i partiti, il leader solitario dura poco

Il declino dei partiti – La lezione francese sul leader solitario Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 2 dicembre 2018 Anche ieri in tutta la Francia si sono ripetute le manifestazioni dei “gilet gialli”: i loro scontri con la polizia hanno già provocato centinaia di feriti. Si tratta di eventi del tutto imprevisti […]

Libia: non si esce dall’emergenza senza ricomposizione dello Stato

L’appello di Prodi: “la libia è cruciale per i migranti e per il petrolio” “Il futuro della Libia ci riguarda da vicino”. la Fondazione di Romano Prodi mercoledì ospita un incontro sul Paese nordafricano Intervista di Federico del Prete a Romano Prodi su Il Resto del Carlino del 12 novembre 2018 “Alla conferenza di Palermo l’Europa […]

Dalla Conferenza sulla Libia deve nascere un processo di pace e ricostruzione

Il summit di domani – Che cosa serve a Palermo per portare la pace in Libia Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 10 novembre 2018 Siamo ormai all’immediata vigilia della conferenza di Palermo sulla Libia. Una conferenza opportunamente voluta dall’Italia per il ruolo, i rapporti di amicizia e gli interessi che il nostro […]

Accordo beffa al vertice UE. La solidarietà resta lettera morta

L’accordo beffa – La solidarietà europea così resta lettera morta Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 30 giugno 2018 Ho cercato di seguire ora per ora la preparazione, lo svolgimento e le successive dichiarazioni riguardanti il vertice di Bruxelles sull’immigrazione. Nemmeno le più drammatiche partite dei Mondiali di calcio hanno riservato tante incertezze […]

Iran: trattato a rischio se l’Europa non parlerà con una sola voce

Colloqui tra leader – Un dialogo Europa-Usa per limitare il rischio Iran Articolo di Romano Prodi su Il Messagero del 29 aprile 2018 Nell’Europa non ancora unita abbiamo costantemente assistito alla nobile gara per diventare l’interlocutore privilegiato, e quindi il figlio prediletto, degli Stati Uniti d’America. Competizione vinta, per molti anni e senza particolari difficoltà, […]

Merkel-Macron: ognuno per sé e l’Europa aspetta

Frena anche Merkel – L’Europa mai nata promessa da Macron Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 22 aprile 2018 Quando un anno fa Emmanuel Macron vinse le elezioni in Francia si aprì un periodo di speranza per tutti coloro che credevano nel futuro dell’Europa, dato che tutta la sua campagna elettorale era stata […]