Mettere un argine allo strapotere dei giganti di Internet

L’Europa e i cittadini: un argine (anche fiscale) allo strapotere dei giganti web Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 28 giugno 2020 L’attuale crisi non solo sconvolge i rapporti politici fra gli Stati, ma incide in modo estremamente diverso sui differenti settori e le differenti imprese. È stato correttamente messo in rilievo come […]

C’è una curva nella Storia: riportiamo a casa i talenti, se no è finita

«C’è una curva della storia, se Bologna si stacca è finita. Il ritardo peserà per anni» Intervista di Daniela Corneo e Marco Madonia a Romano Prodi e a Patrizio Bianchi su Il Corriere di Bologna del 14 giugno 2020 Prodi: la mia città si gioca il futuro L’ex premier: “Siamo a una curva della storia, se […]

Non perdere altro tempo: il governo acceleri per agganciare la ripresa

Il governo acceleri: non si perda altro tempo per agganciare la ripresa Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 7 giugno 2020 L’elenco delle disgrazie economiche che hanno accompagnato l’esplosione del Covid-19, occupa omai milioni di pagine e altrettanto corpose sono le nefaste previsioni riguardo al futuro. Si parte dalla constatazione della caduta senza […]

“Antiche e nuove pestilenze”: un contributo al libro del CNEL “Il mondo che verrà”

“IL MONDO CHE VERRÀ”, libro del CNEL con icontributi di economisti, politici e giuristi Come sarà il futuro post-Covid? Il CNEL lo ha chiesto a 16 autorevoli economisti, politici e giuristi raccogliendo i loro contributi in un libro, “Il mondo che verrà. Interpretare e orientare lo sviluppo dopo la crisi sanitaria globale”. Il volume, nato […]

Un piano industriale per fare ripartire l’azienda Italia

Scossa all’economia – Serve un piano dello Stato per rilanciare le imprese Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 03 maggio 2020 Come è successo in tutte le grandi crisi anche questa inattesa pandemia ha rimesso in gioco il ruolo dello Stato nell’economia. Da molti decenni infatti ci si era solo dedicati ad emarginare […]

Non è più tempo di prime donne: ora serve il gioco di squadra

Più Stato in economia, più Europa in politica: ecco come usciremo dalla crisi Intervista di Francesco Cancellato a Romano Prodi su Fanpage del 29 aprile 2020 L’ex Presidente del Consiglio e della Commissione Europea intervistato da Fanpage.it: “Da questa crisi ne usciremo solamente con i lavori pubblici e con lo Stato che interviene nell’economia. Nuova […]

Questa crisi costringerà i Paesi europei a collaborare sul serio

I bond europei: l’incognita di tempi e cifre ma il passo in avanti c’è Articolo di Romano Prodio su Il Messaggero del 25 aprile 2020 Ho sempre avuto la ferma convinzione che, nell’Unione Europea, i passi in avanti si sarebbero potuti compiere solo in presenza di una grave crisi. Ho dovuto ricredermi in occasione del […]

Un errore rifiutare l’aiuto del Meccanismo Europeo di Stabilità

Coronavirus in Italien Prodi sieht Nein zu EU-Milliarden als Fehler Interview von Jörg Seisselberg mit Romano Prodi auf der Tagesschau am 15. April 2020 Der ehemalige italienische Ministerpräsident Prodi hat das Nein seines Landes zu den EU-Hilfsmilliarden im Kampf gegen die Corona-Krise kritisiert. Gleichzeitig sprach er sich ebenfalls für Eurobonds aus. Eine holzgetäfelte Decke, das […]

Europa: un passo avanti, ma il resto graverà solo sulle nostre spalle

Compromesso Ue: il fardello che resta sulle spalle dell’Italia Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 11 aprile 2020 Dopo infinite e complesse discussioni, il compromesso fra i paesi del Nord e del Sud dell’Europa è stato finalmente raggiunto. Già questa dovrebbe essere di per se stessa una bella notizia perché il tono ed […]

L’Europa faccia in fretta, o i mezzi per contrastare la caduta non basteranno

Stiamo perdendo l’occasione perfetta per far fare all’Europa un salto in avanti Conferenza stampa moderata da Simen Ekern con Romano Prodi organizzata dalla Associazione Stampa Estera con i corrispondenti esteri in Italia del 6 aprile 2020 In questi anni, tutte le istituzioni europee hanno diminuito il ruolo sovranazionale per aumentare il ruolo dei singoli Paesi. Lo […]