I conti non tornano: se non li aggiusta questo governo, toccherà presto al prossimo

Il realismo che manca: la frenata dell’economia costringerà a rifare i conti Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 20 gennaio 2019 Ogni volta che un’istituzione pubblica esprime un giudizio fondato sui dati di sua specifica competenza, tale giudizio non solo viene regolarmente contestato dalle autorità di governo ma è accompagnato dall’accusa di essere […]

Non illudiamoci: tutti i nodi verranno al pettine entro il 2019

L’anno che verrà – Troppe chimere e poche risorse per un 2019 senza crescita Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 31 dicembre 2018 Non so quanto ci si indovini ma, nell’ultimo giorno dell’anno, è quasi obbligatorio cercare di prevedere come sarà il prossimo. Se non altro per prepararsi in anticipo a riflettere sulle […]

Senza una chiara politica economica rischiamo l’era glaciale

Senza una chiara politica economica rischiamo l’era glaciale Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 20 dicembre 2018 Al termine dell’anno, come è doverosa e utile consuetudine, si usa fare un rapido consuntivo su quanto è accaduto e, soprattutto, su quanto potrà accadere nell’economia del prossimo anno. Naturalmente, nel portare avanti quest’esercizio, la difficoltà […]

Lega e 5S: quanto durerà il disperato tentativo di conciliare programmi incompatibili?

Parigi e i grillini: due modi opposti di paralizzare un Paese Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 16 dicembre 2018 Per la loro ampiezza, ma anche per i molti contenuti vaghi e contraddittorii, i programmi e gli obiettivi dei “gilet gialli” in Francia e dei Cinque Stelle in Italia hanno tra di loro […]

Con la fine della globalizzazione e il ritorno dei nazionalismi l’Italia rischia grosso

Prodi: se la globalizzazione va in crisi, il made in Italy crolla Intervista di Paolo Bricco a Romano Prodi su Il Sole 24 Ore del 2 dicembre 2018 «I tempi si sono incattiviti. L’aria è pesante. Quest’estate un automobilista mi ha visto mentre faticosamente pedalavo in salita, ha rallentato, ha tirato giù il finestrino e […]

Se il programma di governo cambia ogni giorno, puntare su produttività e occupazione

La crescita al palo – Investimenti e occupazione per bilanciare la manovra Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 4 novembre 2018 I dati negativi sull’andamento dell’economia italiana si stanno accumulando e debbono essere quindi analizzati con molta cura. Il primo e più importante campanello d’allarme riguarda la crescita zero del terzo trimestre dell’anno […]

Creciente autoritarismo: Italia está en una situación crítica

Prodi: “Italia está en una situación crítica” El ex primer ministro de Italia y ex presidente de la Comisión Europea cree que la UE ha abandonado la política y advierte del creciente autoritarismo en Italia Entrevista de Daniel Verdú a Romano Prodi en El Pais del 29 de octubre de 2018 Entra Romano Prodi y […]

L’Italia è debole perché i conti non tornano, ma anche l’Europa è fragile

Il verdetto di S&P – Tra l’Italia e l’Europa compromesso al ribasso Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 28 ottobre 2018 Come ho già espresso più volte in passato, non ho alcuna simpatia per le agenzie di rating. In primo luogo perché tutte e tre le agenzie che contano nel mondo (anche se […]

Nel 1997 pattugliammo l’Adriatico in pieno accordo e su richiesta del governo albanese

Romano Prodi a InBlu Radio: “Migranti bomba a orologeria. Parole Macron intollerabili. Da governo astuzia ‘economica’” Intervista di Chiara Placenti a Romano Prodi su inBlu Radio del 13 giugno 2018 Prodi: “Bomba a orologeria. In Albania li aiutammo a casa loro” L’ex premier: “Polonia Ungheria e Repubblica Ceca amici di Salvini che non hanno accettato un migrante. Basta […]

Tra Ue, Russia e Usa – Il baricentro da trovare per la nostra politica estera

Tra Ue, Russia e Usa/ Il baricentro da trovare per la nostra politica estera Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 3 giugno 2018 In questi giorni si è molto discusso a proposito della politica economica del futuro governo e poco  invece di politica estera, pur essendo i due capitoli strettamente legati fra loro. […]