Michail Gorbaciov e l’appoggio mancato di Europa e USA

L’appoggio mancato di Europa e Stati Uniti – Applaudire non bastò Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 01 settembre 2022 Anche se è noto che nessuno è profeta in patria, non ho mai incontrato in vita mia un leader così amato nel mondo e così odiato nella sua terra come Michael Gorbaciov. Da parte […]

E’ fuori dalla storia dividere politica industriale e energetica

Il caso francese – I (troppi) centri decisionali per la politica industriale Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 17 luglio 2022 La riorganizzazione produttiva globale, iniziata cinque anni fa con l’aumento delle tensioni fra Cina e Stati Uniti e proseguita in conseguenza del Covid, non potrà che ricevere un’ulteriore accelerazione per effetto della […]

Nel Mediterraneo, nuove università per cambiare visione

Prodi: «Costruiamo nuove università mediterranee per cambiare visione» Atenei paritari realizzati da Paesi dell’Europa e del Nord Africa: un modo originale per avere ragazzi e ragazze capaci di pensare il futuro in termini differenti Intervista di Paolo Bricco a Romano Prodi su Il Sole 24 Ore del 10 luglio 2022 “La cultura e le relazioni fra […]

Solo una forte Europa può garantire la pace

La guerra di oggi sia un monito: solo una forte Europa sarà garanzia di pace Intervista di Mariantonietta Colimberti e Raffaella Cascioli su AREL – Agenzia di Ricerche e Legislazione – del 28 giugno 2022 Guerra, leadership europea, rapporti USA-Cina-UE, i nemici del Vecchio Continente, il potere non statuale delle Big Tech. E ancora, i […]

Crisi energetica: la stagione dei sacrifici prima del voto

Crisi energetica – la stagione dei sacrifici prima del voto Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 19 giugno 2022 La guerra di Ucraina continua con le sue tragedie, con i suoi morti e con le sue distruzioni. Nel frattempo si aggravano anche le conseguenze di carattere non strettamente militare di un conflitto ormai […]

Geopolitica e geoeconomia dopo la guerra in Ucraina

Geopolitica e geoeconomia dopo la guerra in Ucraina Festival Economia 2022 – Provincia di Trento – Sabato, 04 Giugno 2022: Testimone diretto della politica, dell’economia e della geopolitica degli ultimi cinquant’anni, Romano Prodi ha accompagnato il pubblico del Festival nelle pieghe degli equilibri mondiali, toccando aspirazioni, luci e ombre di ogni continente, dall’Europa all’Africa, dagli Stati Uniti […]

Le incognite dell’auto green e l’Italia in ordine sparso

In ordine sparso – Le incognite dell’auto green e la coesione che manca Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 12 giugno 2022 I parlamentari europei hanno passato una brutta settimana. In teoria avrebbero semplicemente dovuto ratificare le decisioni prese in passato sui rapporti fra ambiente e mobilità e si sono invece trovati di […]

Giovani in fuga dal posto fisso: cosa cambia nel mondo del lavoro

Nuove tendenze – Giovani in fuga dal posto fisso, un problema da affrontare Articolo Romano Prodi su Il Messaggero del 29 maggio 2022 La diffusa rinuncia del posto di lavoro nel settore pubblico, dopo un concorso regolarmente vinto, rinuncia che è stata messa opportunamente in rilievo dal Messaggero, ci obbliga a riflettere sui cambiamenti (di […]

Sanzioni alla Russia: gli interessi che dividono il fronte occidentale

Sanzioni alla Russia – Gli interessi che dividono il fronte occidentale Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 22 maggio 2022 Anche se nessuno è in grado di prevedere quando e come finirà la guerra di Ucraina, è già comune opinione che, dal punto di vista militare, si tratti di una sconfitta russa, dovuta […]

Solo Cina e USA possono mettere fine alla guerra

Paesi leader – Cina e Usa, il dovere di costruire la pace Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 1 maggio 2022 Mentre tutti attendevamo la fine della peste, è cominciata la guerra. Anche se i due eventi sommano le loro conseguenze negative sull’economia mondiale con modalità e caratteristiche diverse, dobbiamo prendere atto che, […]