Lega e 5S: tante promesse elettorali, ma tra meno di un anno i nodi verranno al pettine

Romano Prodi. Nel 2019 nodi al pettine. Migranti vedo troppa cattiveria Intervista di Arturo Celletti a Romano Prodi su Avvenire del 21 dicembre 2018 «Mercoledì sera tornando a casa con mia moglie ci siamo messi a seguire la raccolta differenziata dei rifiuti nelle vie di Bologna. Ho parlato con otto di questi addetti e non […]

Senza una chiara politica economica rischiamo l’era glaciale

Senza una chiara politica economica rischiamo l’era glaciale Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 20 dicembre 2018 Al termine dell’anno, come è doverosa e utile consuetudine, si usa fare un rapido consuntivo su quanto è accaduto e, soprattutto, su quanto potrà accadere nell’economia del prossimo anno. Naturalmente, nel portare avanti quest’esercizio, la difficoltà […]

Lega e 5S: quanto durerà il disperato tentativo di conciliare programmi incompatibili?

Parigi e i grillini: due modi opposti di paralizzare un Paese Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 16 dicembre 2018 Per la loro ampiezza, ma anche per i molti contenuti vaghi e contraddittorii, i programmi e gli obiettivi dei “gilet gialli” in Francia e dei Cinque Stelle in Italia hanno tra di loro […]

Con la fine della globalizzazione e il ritorno dei nazionalismi l’Italia rischia grosso

Prodi: se la globalizzazione va in crisi, il made in Italy crolla Intervista di Paolo Bricco a Romano Prodi su Il Sole 24 Ore del 2 dicembre 2018 «I tempi si sono incattiviti. L’aria è pesante. Quest’estate un automobilista mi ha visto mentre faticosamente pedalavo in salita, ha rallentato, ha tirato giù il finestrino e […]

Quando mancano i partiti, il leader solitario dura poco

Il declino dei partiti – La lezione francese sul leader solitario Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 2 dicembre 2018 Anche ieri in tutta la Francia si sono ripetute le manifestazioni dei “gilet gialli”: i loro scontri con la polizia hanno già provocato centinaia di feriti. Si tratta di eventi del tutto imprevisti […]

Un avviso per i sovranisti: costa caro competere da soli contro tutti

Sovranità e limiti – Competere da soli con i big del mondo costa caro Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 26 novembre 2018 Come era prevedibile la riunione dei ventisette paesi europei sulla Brexit non ha riservato sorprese: l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea ha fatto un ulteriore passo avanti con la compatta […]

La guerra per il clima sarà lunga e costosa. Abbiamo bisogno di tutta l’energia possibile

Proclami e realtà – Il fallimento sul clima: costi alti per i Paesi Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 24 novembre 2018 Non sono un esperto di ecologia e nemmeno di cambiamenti climatici. Cerco però di seguire con cura quanto  si dice e si scrive in materia e non nascondo di sentirmi fortemente […]

Prodi: „Italien gegen alle – das ist lächerlich“

„Italien gegen alle – das ist lächerlich“ Der Schuldenstreit zwischen Rom und der EU macht deutlich, dass  mehr politische Integration die sinnvollste Lösung ist. Die Europawahl könnte dafür eine Chance sein Artikel  von Romano Prodi  in der Focus vom 24 november 2018 Es bringt wenig, sich ständig darüber zu wundern, dass schwächere EU Staaten den Zeigefinger […]

Il cambiamento climatico è problema di tutti. Ma in Europa servono veri leader

Il cambiamento climatico è problema di tutti. Ma in Europa servono veri leader Intervista di Alessandro Principe a Romano Prodi su Radar di Radio Popolare del 19 novembre 2018 A sei mesi dalle elezioni europee, qual’e’ la posta in gioco per l’Unione ? La posta in gioco è quella di esistere. Negli ultimi anni l’Unione […]

L’Europa verso il bilancio comune, ma l’Italia rischia di finire sugli scogli

Segnali di crisi – L’Italia non può restare fuori dalla partita finale nella Ue Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 18 novembre 2018 Nelle sue recenti dichiarazioni il Presidente della Banca Centrale Europea ha opportunamente illustrato gli adattamenti delle strategie della BCE resi forse necessari per tenere conto delle nuove incertezze dell’economia mondiale. […]