La forza della libertà: per battere il terrorismo ricostruire la rete sociale

La forza della libertà – Ricostruire la rete sociale per battere il terrorismo Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 17 luglio 2016 La strage di Nizza ci ha colpito non solo per la sua tragica crudeltà, che le doverose ma impietose immagini ci hanno mostrato, ma anche per lo strumento con cui questa […]

Sull’orlo dell’abisso: se l’Europa si dissolve saremo il nuovo terzo mondo

Brexit, Prodi scommette sul no. “Ma l’Europa rischia: divisa è nulla” L’ex premier: “Penso che la dissoluzione non avverrà: ci porterebbe al terzo mondo”. Gran Bretagna: aperti i seggi Intervista di Davide Nitrosi a Romano Prodi su Quotidiano Nazionale del 23 giugno 2016 Bologna, 23 giugno 2016 – Scommettiamo sulla Brexit professor Prodi? «Io punto […]

Se l’angoscia per il futuro trova risposte solo nella demagogia

Gli errori dei partiti che aiutano l’antipolitica Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 12 giugno 2016 In tutti i paesi democratici dell’occidente la sorpresa per gli esiti elettorali è ormai diventata un’abitudine: i partiti tradizionali sono ovunque in difficoltà. Dalla Danimarca alla Francia, dalla Germania alla Gran Bretagna, dalla Spagna all’Italia, passando per […]

L’immigrazione cambia la faccia della politica europea

Germania:Prodi, immigrazione cambia faccia politica Europa (ANSA) – ANCONA, 14 MAR – iL fenomeno delle migrazioni è ” il problema di oggi e dell’Europa futura: un’emigrazione che sta trasformando anche la realta’ politica. La Germania era l’unico Paese europeo che non aveva partiti populisti. Le elezioni di ieri hanno dimostrato che l’attenzione nei confronti dell’immigrazione […]

Cosa andiamo a bombardare? Occorre un forte accordo con la Russia

Prodi: Cosa andiamo a bombardare? C’è della gente nelle città, non solo terroristi Intervista di Giovanni Minoli a Romano Prodi su Mix24 del 23 novembre 2015 In Siria bombardare anche noi o no se si fa la coalizione? “Guardi la Germania, voglio dire: che cosa andiamo a bombardare?”. Così risponde l’ex presidente del Consiglio Romano […]

Perché in Siria si bombardano le città e non i pozzi di petrolio?

Prodi: “Bombardiamo i pozzi di petrolio dell’Isis” Intervista a Romano Prodi su Il Fatto Quotidiano del 23 novembre 2015 Intervenendo a margine di un convegno a Reggio Emilia, l’ex presidente del Consiglio Romano Prodi ha commentato la crisi siriana e l’ipotesi di un intervento armato italiano e ha spiegato ai microfoni de ‘Il Fatto Quotidiano’: […]

Una strategia globale contro il terrorismo globale: colpire le fonti di finanziamento e non le città

Dalla Francia al Mali – Il terrorismo globale non si debella con i militari Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 22 novembre 2015 Nell’ultimo mese la minaccia terroristica ha cambiato di forza e intensità. Abbiamo avuto 43 morti in Libano (di cui nessuno ha fatto parola) e poi le 224 vittime dell’aereo russo […]

Per togliere acqua al terrorismo basterebbe colpire i pozzi petroliferi

Attacco Globale Intervista di Massimo Giannini a Romano Prodi a Speciale Ballarò del 20 novembre 2015 E’ in collegamento per noi da Bologna il Presidente Romano Prodi. E’ molto importante la testimonianza del presidente Prodi perchè è stato inviato ONU nel Mali a Bamako. Perchè quel che succede in Mali ci riguarda come occidente e […]

Un accordo politico fra tutte le grandi potenze deve precedere l’azione militare contro l’ISIS

Prodi: l’Europa non c’è, vincono gli interessi nazionali Intervista di Nando Santonastaso a Romano Prodi su Il Mattino del 21 novembre 2015 In quell’albergo di Bamako era sceso spesso anche lui, Romano Prodi, inviato dell’Onu in una delle zone più calde dell’Africa. «L’ultima volta circa un anno e mezzo fa – ricorda il Professore -: […]

Se sfondano in Mali, due sistemi terroristici possono unirsi

Le tensioni in Mali Intervista di Marco Bariletti a Romano Prodi su RAI TG1 del 20 novembre 2015 Il Mali è un paese da diversi anni al centro di laceranti tensioni e di una violenta ascesa dell’estremismo islamico armato. Una ex colonia francese dove Parigi è intervenuta militarmente con forza. E’ la porta del Sahel, […]