Ora il nostro governo ha la forza per cambiare direzione in Europa

Ue: Prodi, governo ha forza per cambiare direzione Europa

(ASCA) – Arezzo, 24 giugno 2014 – Il governo italiano ha ”la forza” per proporre all’Europa, insieme ad altri Paesi, una ”politica alternativa” e ”cambiare la direzione” delle politiche economiche. Lo ha detto l’ex presidente del Consiglio e della Commissione Ue Romano Prodi, parlando con i giornalisti a margine di una lezione che tiene oggi nel polo di Arezzo dell’Universita’ di Siena.

Nel semestre che si apre il primo luglio, per Prodi, ”l’Italia deve contribuire, con Francia e Spagna, a proporre una politica alternativa. Questo e’ il grande compito dell’Italia. Io credo che il nostro governo abbia la forza per poter dare un buon contributo, sapendo che da soli anche noi non contiamo niente. Con Francia, Spagna e altri Paesi che si aggregano possiamo cambiare la direzione dell’economia Europea”.

L’ex premier e’ convinto che ”l’Italia portera’ a casa il piu’ possibile quello che bisogna, non solo per l’Italia ma per tutta la ripresa. Non si puo’ continuare a lavorare solo con il freno, bisogna anche dare un po’ di acceleratore e quindi mi auguro che Italia, Francia, Spagna lavorino assieme per spingere la Germania a fare scelte diverse”.

A chi gli chiedeva un commento sulle linee programmatiche illustrate questa mattina dal premier Matteo Renzi, Prodi si e’ limitato a rispondere: ”Credo che l’Italia sia in questa linea e mi auguro che questa linea prevalga”. Nessun commento, da parte del Professore, sulla partita delle nomine della Commissione Ue. afe/res

 

Print Friendly
Condividi!

Dati dell'intervento

Data
Categoria
giugno 24, 2014
Notizie