Ben lontani da una soluzione della crisi in Mali, non si sa dove si siano rifugiati i terroristi

MALI: PRODI, SIAMO BEN LONTANI DA SOLUZIONE DELLA CRISI =

(AGI) – Roma, 18 feb. – In Mali si è “ben lontani dalla soluzione della crisi”. Lo ha spiegato a Radio 24 Romano Prodi, inviato speciale Onu per il Sahel impegnato nella gestione della crisi, rilanciando l’idea “di un tavolo negoziale con il governo del Mali, con le milizie che hanno combattuto e anche con i gruppi jahdisti.

“La pace – ha detto Prodi reduce da una missione in Senegal, Mauritania, Burkina Faso e Niger – non si puo costruire senza una seria considerazione che coinvolga tutti i giocatori in campo”.

A proposito del ruolo francese Prodi ha chiarito: “Quando si fanno interventi improvvisi non si pensa a una exit strategy. Adesso ci sono trattative in corso perche il peso della guerra è forte anche per le finanze francesi”.

Secondo Prodi, “i terroristi sono spariti dal Mali senza combattere“. “La vera, grande battaglia in Mali non c’e stata – ha aggiunto l’ex premier – nel nord del Mali non ci sono stati feriti. L’interrogativo e dove i terroristi siano finiti: in parte nelle montagne, altri si pensa che siano rifugiati in Libia oppure perfino in Tunisia”. (AGI)
Red/Tig

Print Friendly
Condividi!

Dati dell'intervento

Data
Categoria
febbraio 18, 2013
Notizie