Il bilancio in passivo non è peccato se serve per dare una spinta all’economia

Da trent’anni chi parla di fisco perde le elezioni

Intervista di Alessandro Poggi a Romano Prodi a Ballarò su Rai3 del 9 giugno 2015

“Da trent’anni in tutto il mondo chi parla di giustizia fiscale perde le elezioni. È un fatto incredibile che avviene anche col voto di coloro che ci rimettono. Per anni la giustizia fiscale è stata una specie di grande tabù, non ci si poteva neanche pensare, guai a intervenire, guai a metter mano. Per fortuna da tre, quattro anni è cominciato un dibattito, per ora è solo un dibattito però”.

Sull’austerity:”Secondo me è stata una politica sbagliata, c’è qualche spiraglio di nuova sensibilità da parte tedesca ma ancora poca. C’è sempre questa sensazione che alla fine il debito coincide col peccato, mentre ci sono dei momenti in cui bisogna avere attivo di bilancio, quando le cose vanno bene, e ci sono momenti in cui bisogna avere passivo di bilancio quando questo deve dare una spinta all’economia“.

Consigli al Governo? “No, per carità io sono un rottamato, un rottamato non dà consigli. Pensa solo, ma non consiglia”

Intervista a Romano Prodi – Ballarò 09/06/2015 from Romano Prodi on Vimeo.

Print Friendly
Condividi!

Dati dell'intervento

Data
Categoria
giugno 10, 2015
Interviste