Solo l’unità può salvare l’Unione Europea e farla tornare protagonista

UE: PRODI, SOLO L’UNITA’ CI PUO’ SALVARE =

PNL e scambi commerciali fra Europa, Cina e USA (Dati EuroStat: 4 ottobre 2010)

PNL e scambi commerciali fra Europa, Cina e USA (Dati EuroStat: 4 ottobre 2010)

(AGI) – Bologna, 30 nov. – Solo l’unita’ tra i suoi paesi membri puo’ salvare l’Unione Europea perche’ rappresenta la condizione imprescindibile per riconquistare un ruolo da protagonisti sulla scena internazionale, anche rispetto ai rapporti con potenze come gli Stati Uniti e la Cina. Questa l’analisi di Romano Prodi, intervenuto a Bologna all’incontro ‘Nello schiaccianoci: l’Europa tra Cina e Stati Uniti’ organizzato dal Centro Studi Progetto Europeo diretto dal professor Paolo Pombeni.

“E’ chiaro che – ha detto l’ex premier – se noi stiamo insieme ci salviamo. Siamo i numeri uno nel mondo per prodotto nazionale lordo, per produzione industriale e per esportazione. Abbiamo i bilanci molto piu’ in ordine che gli Stati Uniti, ma le nostre divisioni ci rovinano. Quindi, solo l’unita’ ci puo’ salvare e se siamo uniti diventeremo di nuovo qualcuno nel mondo”.

L’ex presidente della Commissione europea ha poi sottolineato il fatto che l’auspicio che la crisi potesse rappresentare un’occasione per far cessare le divisioni tra gli Stati Ue non si e’ realizzato. “Vedo ancora che si esita – ha spiegato Prodi – non si riescono a prendere i provvedimenti in tempo.

Con tutto questo esitare anche i problemi piccoli diventano grandi”. L’ex premier ha poi portato l’esempio della crisi finanziaria in Grecia: “Se la crisi greca – ha spiegato – fosse stata affrontata in un giorno era un problema di dimensioni quantitative modestissimo. L’hanno lasciato marcire ed e’ diventato un problema grandissimo”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi!

Dati dell'intervento

Data
Categoria
novembre 30, 2010
Notizie