Perchè l’Europa torni leader del Mondo bisogna ricominciare tutto da capo

Prodi: leader Ue sbagliano, ma è un errore chiamarli burocrati

(askanews) Roma, 8 novembre 2014 – “L’Europa va dove la facciamo andare”. Gli attuali leader dei Paesi Ue stanno compiendo un “errore drammatico”, pensando che i singoli Stati possano farcela in un contesto di globalizzazione, ma è “profondamente sbagliato” definire “burocrati” i vertici dell’Unione.

Lo ha detto Romano Prodi parlando a Radio1: “L’Europa va dove la facciamo andare. Certamente i leader dei Paesi europei di oggi non hanno più il senso dell’urgenza storica dell’Europa. Pensano che tutto sommato anche i singoli Paesi possano sopravvivere in questa globalizzazione; è un errore drammatico“.

Altra cosa è definire “burocrati” i componenti della commissione: “No questo è un discorso profondamente sbagliato. C’erano tutte le premesse per poter diventare nuovi leader del mondo. Poi è stata bocciata la Costituzione Europea, la Commissione che è venuta dopo ha preferito seguire la forza dei Paesi e non la propria forza. Adesso bisogna tornare indietro e ricominciare tutto da capo“.

Pol/Adm

Ascolta il commento di Romano Prodi (Inizio: 19’54”)

Print Friendly, PDF & Email
Condividi!

Dati dell'intervento

Data
Categoria
novembre 8, 2014
Notizie