Nessun compenso a Prodi per la conferenza in Iran. Il ‘Giornale’ ha scritto il falso

L’ufficio stampa di Romano Prodi replica alle insinuazioni del quotidiano milanese

Ancora una volta ‘Il Giornale’ di proprietà dei familiari del Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, diffonde menzogne e falsità indegne di un organo di informazione ancorché ‘di parte’.

Non solo, infatti, in occasione della sua visita in Iran, Romano Prodi non ha ricevuto alcun compenso per aver partecipato alla Conferenza, ma ha anche sostenuto tutte le spese di viaggio relative alla presenza della moglie Flavia che lo ha accompagnato”.

Ciò che risulta davvero indegno e che dovrà essere valutato anche da parte dell’Ordine dei giornalisti e’ che un professionista dell’informazione si presti a scrivere falsità facendo credere al lettore che l’accusa sia avanzata e diffusa dalla stampa iraniana.

Quanto pubblicato oggi dal ‘Giornale’, che dopo essere stato sbugiardato su Telekom Serbia e Mitrokhin non si dà per vinto, conferma che si è avviata una nuova campagna denigratoria nei confronti del presidente volta a danneggiare la sua immagine e la sua persona. Per queste ragioni il presidente si riserva di adire alle vie legali nei confronti del ‘Giornale’.

Print Friendly
Condividi!

Dati dell'intervento

Data
Categoria
ottobre 29, 2008
Comunicati

Tags