L’unanimità a Roma: una parentesi o l’inizio di una nuova politica europea?

Paura della paralisi – Passo avanti sull’unica rotta possibile Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 26 marzo 2017 Dagli incontri celebrativi non si possono aspettare grandi decisioni. Roma spendente di sole e di bellezza ha però aiutato a creare un clima di cooperazione che non si era notato nelle ultime riunioni di Bruxelles. […]

La politica estera italiana, Rapporto 2017 – Dibattito con il Prof. Prodi a Bologna, 21 marzo

La radicalizzazione delle incertezze sul futuro che investono contemporaneamente i singoli attori politici e il sistema internazionale è stata sicuramente al centro della scena nell’ultimo anno: dalla vittoria della Brexit ai nuovi successi dei movimenti nazionalisti e populisti in vari paesi europei; dalla sconcertante paralisi della comunità internazionale di fronte alla guerra in Siria alla […]

L’Europa a due velocità può cominciare con 10 paesi che organizzano la propria difesa

Prodi: “Il mio Euro era diverso da oggi. Sì a doppia velocità” Intervista di Isabelle Kumar a Romano Prodi su Euronews del 2 marzo 2017 “È stato il Presidente del Consiglio italiano e Presidente della Commissione europea in un momento storico per l’Europa. Durante quei mandati ha preso decisioni che hanno diffuso il seme del […]

Non cadere nella trappola del populismo: senza Europa solidale non c’è futuro

Abbiamo più paure che speranze, ma senza Europa non c’è futuro Intervista di Gabriele Colleoni a Romano Prodi su  del 20 febbraio 2017 Tra un mese l’Europa ricorda i 60 anni dei Trattati di Roma che istituivano con la Comunità Economica Europea il primo nucleo della futura Unione. Le ricorrenze offrono sempre l’occasione di un […]

La guerra Tobruk-Tripoli. Ma solo la pace potrà garantire i nuovi accordi

La guerra Tobruk-Tripoli Ma solo la pace potrà garantire i nuovi accordi Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 08 gennaio 2017 I migranti sono un problema sempre più grande per la nostra Italia. Per questo motivo sono stati al centro dei programmi del Presidente del Consiglio e hanno assunto uguale importanza nel messaggio […]

Nuovi governanti responsabili, o il futuro sarà peggiore del passato

Brexit e Casa Bianca – Muri e paure la scomoda eredità del 2016 Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 31 dicembre 2016 Oggi finisce un anno di importanza storica: il 2016 è infatti l’anno in cui la globalizzazione ha presentato i suoi conti. Non che la globalizzazione sia un fatto negativo perché l’ingresso […]

Ora serve il mattarellum

Romano Prodi: «No a un sistema di voto anti Grillo, rischierebbe di fargli un favore» L’ex premier: «Ora serve un Mattarellum rivisitato. Monte dei Paschi e Banca Etruria? Vicende che aiutano i populismi. La gente ormai ha paura e non si fida più del credito» Intervista di Massimo Franco a Romano Prodi su Il Corriere […]

La forza dell’Italia è indipendente dal risultato del Referendum Costituzionale

Prodi: Italy’s Strength Not Dependent on Referendum Videointerview by Yvonne Man and Betty Liu with Romano Prodi on Bloomberg TV of November 18, 2016 Former Italian Prime Minister Romano Prodi weighs in on the Italian referendum and Donald Trump’s election win. He speaks with Bloomberg’s Yvonne Man and Betty Liu on “Bloomberg Daybreak: Asia.” Bloomberg.com […]

Sacrosanto volere un’Europa diversa da quella attuale, ma non cercare consensi nella palude antieuropea

Prodi: “Da Renzi eccesso di polemiche. Sbagliato mettere in discussione la nostra appartenenza all’Europa” L’ex presidente del Consiglio: “Con il veto siamo in posizione di forza, ma i pugni sul tavolo servono a poco. Il premier ha ragione sulla scarsa solidarietà” Intervista di Andrea Bonanni a Romano Prodi su La Repubblica del 17 novembre 2016 […]

Si discute su tutto meno che della Riforma. Se il PD si divide non va da nessuna parte

Prodi: “Colpo al cuore togliere bandiera Ue dietro a Renzi” (La Repubblica) L’ex presidente della Commissione Ue amareggiato per la scelta del premier durante l’ultimo #matteorisponde: “Noi abbiamo questa doppia identità, italiana ed europea, e non possiamo rinunciare” “Un colpo al cuore”, dice Romano Prodi. Vedere il presidente del Consiglio senza la consueta bandiera dell’Unione […]