Tornare alla Lira è la soluzione di chi vuole suicidarsi

Euro:_prodi “tornare alla lira è soluzione suicida”

roma (italpress) – “tornare alla lira sarebbe la soluzione di colui che vuole suicidarsi. Il cambio tra lira e euro a 1936,27 era il massimo che potessimo ottenere e leggendo i giornali dell’epoca erano tutti contentissimi”. Lo ha detto Romano Prodi ospite del programma ‘Today’ condotto da Andrea Sarubbi in onda domani alle ore 23.30.

Ai tempi della presidenza in Commissione Europea dal 1999 al 2004, ha ricordato Prodi, “o si correva o si sfasciava tutto perchè cominciavano ad arrivare le tensione nazionalistiche. C’era il tentativo di indebolire la commissione e il Parlamento Europeo, cioè gli organi sovranazionali, per rafforzare i singoli paesi. Era il momento di andare avanti o indietro. Io ho preferito andare avanti e con l’allargamento mi sono addirittura buttato in avanti. Siamo passati da 15 a 25 paesi chiudendo il dramma dell’Unione Sovietica”.

“L’Europa è andata indietro – ha aggiunto prodi – perchè è cominciata l’europa della paura sui migranti, sulla crisi economica che ha distrutto la solidarietà, sull’iniqua distribuzione del reddito che ha distrutto la classe media. Il problema non è stato certo l’allargamento dell’europa ma le politiche successive e il fatto di non decidere insieme. L’America ha vissuto la crisi ma è uscita subito perchè ha preso decisione unitarie. Noi divisi ci siamo rovinati“.
(Italpress). Sat/com 17-Giu-16 13:57 Nnnn

Print Friendly, PDF & Email
Condividi!

Dati dell'intervento

Data
Categoria
giugno 17, 2016
Notizie