Prodi alla premiazione degli innovatori under 35 del MIT: offrire le condizioni perchè i talenti non vadano all’estero

Padova, Romano Prodi al Bo «Profughi, tragedia immane»
L’ex premier alla premiazione degli innovatori under 35 al Mit, Technology Review Italy. «Dieci premiati, ma quattro di loro andranno all’estero»

Articolo su Il Corriere del Veneto del 21 aprile 2015

L’ex premier Romano Prodi, nelle sue vesti di fondatore e presidente del comitato scientifico, Mit Technology Review Italy, martedì poco dopo mezzogiorno ha presenziato al Palazzo del Bo di Padova per premiare i dieci giovani under 35 capaci delle migliori idee.

Nel corso dell’incontro, Prodi ha speso parole a favore degli «innovatori». «Sono importanti per la società – ha detto – e le loro straordinarie proposte nell’ambito della medicina, chimica, dell’agronomia e dei servizi sono stupende. Ma sapete cosa mi preoccupa? Che ne abbiamo premiati dieci, e di questi quattro sono già stati avvicinati da aziende estere. Insomma: o rispondiamo in qualche modo a questi giovani o le nostre università continueranno a far laureare giovani che poi vanno all’estero».

A chi poi gli chiede se la colpa sia della politica o delle università, Prodi ha risposto che «esistono chiusure reciproche». Ma che c’è anche «un problema della finanza, non abbiamo “business angels”, gli angeli che accompagnano gli innovatori nel mercato».

L’altro tema sul quale Prodi è stato chiamato a rispondere è stato quello dell’allarme profughi. «Una tragedia immane, immane veramente», ha detto. «Purtroppo non è il primo caso, speriamo che sia l’ultimo ma… La situazione purtroppo è tragica».

21 aprile 2015

Innovation Day, Prodi: premiamo talenti che poi non trovano lavoro in Italia from Romano Prodi on Vimeo.

 

MIT Italia 2015 from Romano Prodi on Vimeo.

 

Pontin "Queste giovani menti sono un sogno per l'Italia" from Romano Prodi on Vimeo.

Print Friendly
Condividi!

Dati dell'intervento

Data
Categoria
aprile 21, 2015
Notizie