Antonio Ramenghi: un maestro da cui apprendere come si diventa giornalista

Sono profondamente addolorato per la scomparsa di Antonio Ramenghi, appassionato giornalista, attento cronista che ha saputo raccontare la vita del Paese e le realtà locali, a cominciare dalla nostra città, Bologna.

I suoi colleghi lo definiscono un maestro da cui apprendere come si diventi giornalista, di lui io ricordo l’impegno civile a difesa della Costituzione e le occasioni di confronto che abbiamo avuto nel corso della sua carriera.

Il mio pensiero va alla moglie e ai figli in un momento di così grande dolore.

Alla redazione di Repubblica esprimo le mie condoglianze.

Print Friendly
Condividi!

Dati dell'intervento

Data
Categoria
maggio 30, 2018
Notizie

Tags