Bisogna vincere alla grande. Non un pochino

L’appello di Prodi per Bersani

Video messaggio registrato da Romano Prodi e rivolto al segretario del Pd in occasione della sua partecipazione all’iniziativa elettorale all’Europauditorium di Bologna. 

Video messaggio di Romano Prodi su L’Unità del 15 febbraio 2013

«Bisogna vincere alla grande. Non un pochino. Vincere un pochino, lo sai benissimo, provoca rischi»: questo un passaggio del video messaggio registrato da Romano Prodi e rivolto al segretario del Pd, Pier Luigi Bersani in occasione della sua partecipazione, questa sera, all’iniziativa elettorale all’Europauditorium di Bologna.

GLI AUGURI DI PRODI A BERSANI: «BISOGNA VINCERE ALLA GRANDE»

BERSANI A BOLOGNA

«Non lo dovrei dire a te – ha spiegato Prodi rivolgendosi al leader democratico – perchè ogni volta che mi voltavo eri uno dei non molti che mi era sempre vicino. Proprio per questo insieme dobbiamo pensare ai rischi di vincere per poco. Bisogna vincere per molto. Questo è il mio augurio ed è l’augurio che facciamo tutti insieme a te e al Partito democratico».

Il video messaggio del fondatore dell’Ulivo è stato registrato lunedì scorso ed è stato trasmesso stasera alla presenza di Bersani.

ECCO IL TESTO INTEGRALE DEL MESSAGGIO DI PRODI

“Caro Pier Luigi, benvenuto a casa tua!

Mi spiace di non essere qui con te e con voi, ma sono ormai quasi sempre vagabondo un po’ per l’Africa e un po’ altrove. Però mi fa piacere sentire che uno dei discorsi conclusivi è proprio a Bologna. E sono contento che tu, in questa ultima parte della campagna elettorale, abbia messo al centro di tutto il lavoro.

Qui è un caos. Se andiamo avanti così finisce male. Ormai a lavorare ci siamo solo noi che abbiamo oltre 70 anni, il che non va mica bene. Invece mettere al centro il lavoro vuol dire rinnovare l’Italia.

Però, vedi, il lavoro non è solo legislazione come tanti dicono. Tu l’hai capito. Il lavoro è soprattutto risorse umane. È rifare la scuola. Qui a Bologna vuol dire anche rifare la scuola tecnica. È folle pensare che ci siano tanti disoccupati e che le nostre imprese metalmeccaniche non trovino specialisti. Non ha senso. So che tu su questo insisti: insisti sulle risorse umane e insisti, perché lo abbiamo fatto insieme, sulle politiche industriali.

Questo è il lavoro. Politiche industriali che andranno anche nei servizi. Ma vuol dire essere attivi. Un governo non è passivo di fronte al mercato, come vuole la maggioranza dei tuoi oppositori. Un governo è vivo a guidare un paese e tu lo sai benissimo, perché su questo noi abbiamo lavorato insieme tantissimo tempo. Devo anche dirti, però, che per mettere in atto tutto questo bisogna vincere alla grande. Non un pochino.

Vincere un pochino, lo sai benissimo, provoca rischi. Non lo dovrei dire a te, perché ogni volta che mi voltavo eri uno dei non molti che mi era sempre vicino. Proprio per questo insieme dobbiamo pensare ai rischi di vincere per poco. Bisogna vincere per molto. Questo è il mio augurio ed è l’augurio che facciamo tutti insieme a te e al Partito democratico.”

Romano Prodi

Print Friendly, PDF & Email
Condividi!

Dati dell'intervento

Data
Categoria
febbraio 16, 2013
Interventi