Perchè Il Giornale ha ancora così tanta paura di Prodi ?

“In riferimento a quanto pubblicato oggi dal Giornale in relazione ai redditi da pensione del Presidente Romano Prodi ribadisco che la somma indicata (e correttamente riportata sul sito) pari a 9867 euro mensili è a sua volta gravata dal pagamento delle imposte dovute per il cumulo.

E’ dunque al netto delle ritenute alla fonte ma al lordo delle aliquote derivante dal cumulo di redditi. Il Presidente percepisce dunque una cifra netta inferiore a quella indicata. Fatta questa precisazione mi domando, con vero desiderio di capire, dove sia il privilegio o il trattamento di favore riservato al Presidente Prodi.

Avendo esercitato più attività, ciascuna in una fase diversa della sua vita e avendo regolarmente versato
i contributi previdenziali relativi, il Presidente ha maturato, come qualunque altro cittadino, i trattamenti pensionistici conseguenti che non sono certo paragonabili a quelli percepiti da coloro che hanno avuto
incarichi anche meno rilevanti.

Occorre infine tenere conto che il vitalizio è frutto anche di fondi direttamente versati dallo stesso Presidente per gli anni mancanti al completamento della legislatura non terminata in conseguenza delle sue dimissioni”.

On. Sandra Zampa,

portavoce del Presidente Romano Prodi

Print Friendly, PDF & Email
Condividi!

Dati dell'intervento

Data
Categoria
aprile 1, 2011
Comunicati