Mentre gli inglesi tirano in lungo, i tedeschi non si prendono responsabilità

Europa al bivio – Fra le astuzie britanniche e la miopia tedesca Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 11 settembre 2016 Dopo un breve periodo di sonno estivo la politica europea si è messa a correre. Venerdì scorso i responsabili dei paesi del sud Europa si sono riuniti ad Atene per chiedere più […]

Il populismo non è di destra né di sinistra, sfrutta la paura e lo sfaldamento dei partiti

Romano Prodi: Brexit non è abbastanza! Manca coraggio e intelligenza politica. E il progetto europeo potrà essere rilanciato solo dopo un ulteriore acuirsi della crisi. Intervista di Giuseppe Scognamiglio e Myrta Merlino a Romano Prodi su Eastonline del 29 agosto 2016 Una conversazione con Romano Prodi sugli affanni dell’Europa e sulle sue possibilità di rilancio. […]

Tirare in lungo sulla Brexit giova alla Gran Bretagna ma fa male all’Italia

Brexit: il lungo addio degli inglesi giova soltanto alla Germania Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 24 luglio 2016 A un mese di distanza dal voto popolare che ha deciso l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea il caos regna sovrano. Appare ormai chiaro che i governanti britannici, forse perché sicuri che prevalesse la […]

Brexit: gli inglesi rimetteranno il dentifricio nel tubetto?

Brexit, Prodi: Cameron “un matto” Letta-Prodi: “Inglesi rimetteranno dentifricio nel tubetto?” (ANSA) – PORTONOVO DI ANCONA, 22 LUG – Sul Brexit, “impensabile solo un anno fa”, le previsioni dei due ex presidenti del Consiglio Enrico Letta e Romano Prodi sono in parte divergenti. Entrambi hanno affrontato il tema nei loro interventi al Comitato scientifico della […]

Hanno commesso un suicidio politico, ora è urgente portare a compimento la Brexit

Rischi in aumento – Grave errore rinviare l’esame della Brexit Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 4 luglio 2016 Sono passati dieci giorni dal referendum popolare che ha deciso l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea. Una decisione inaspettata, che avevamo definito molto dannosa ma non tragica. In questi dieci giorni, a causa delle […]

Après le choc Brexit il y a un risque de stagnation européenne

L’onde de choc du Brexit: pour Romano Prodi, «il y a un risque de stagnation» Propos recueillis par David Coppi avec Romano Prodi sur Le Soir du 2 Juillet 2016 Ancien chef du gouvernement italien (à deux reprises, entre 1996 et 1998, puis entre 2006 et 2008) à la tête d’une coalition de gauche, Romano […]

Ora la Gran Bretagna se ne vada in fretta. Non può ferire l’Europa con Brexit e finirla paralizzandone il progresso

A colloquio con Romano Prodi “ma l’Unione a 27 non è la fine del Mondo” “Gli inglesi contrattavano sempre su tutto e non gli andava mai bene niente. Ma ci rimetteranno loro” Intervista di Francesco Anfossi su Famiglia Cristiana del 30 giugno 2016 “L’uscita del Regno Unito dall’Unione europea non è la fine del mondo, […]

Non possono far finta di nulla: l’Europa riparta decisa e subito

Brexit, Romano Prodi: “Patetica la petizione per chiedere nuovo referendum. Ue decisa subito, o sarà un disastro” Articolo su Huffington Post  del 27 giugno 2016 L’idea della petizione online per un nuovo referendum sull’uscita del Regno Unito dalla Ue “è patetica e non ha alcun senso”. È duro il giudizio di Romano Prodi sui due milioni […]

Brexit: non è la fine dell’Europa ma uno schiaffo alle inerzie dell’Europa

Ma i britannici pagheranno il rezzo più oneroso Articolo di Romano Prodi su Il Messaggero del 25 giugno 2016 Tanto tuonò che piovve. E la pioggia della Brexit è forte e mista a grandine. Il temporale delle borse e dei mercati finanziari durerà tuttavia poco tempo perché, pur sperando in un esito diverso, le misure […]

Cameron? Ben gli sta. Ora l’Europa avvii una politica economica espansiva

Prodi: “Decisivo il vertice di Berlino l’Ue può rinascere o fallire” Intervista di Fabio Martini a Romano Prodi su La Stampa del 25 giugno 2016 Al primo piano di via Gerusalemme 7, nella casa bolognese di Romano Prodi, telefoni e telefonini squillano senza sosta, politici, accademici e media di mezzo mondo cercano il Professore, l’ultimo […]