Prodi: Al mondo servono più opportunità e decisioni collettive

Prodi: Al mondo servono più opportunità e decisioni collettive

Roma, 07 SET (Il Velino) – La comunita’ internazionale dovrebbe creare piu’ opportunita’ per il dialogo e rafforzare il processo per arrivare a decisioni collettive. Lo ha affermato l’ex presidente del Consiglio e della Commissione europea, Romano Prodi, intervenendo alla cerimonia di apertura del Forum del 21esimo secolo a Pechino.

“Se vogliamo costruire una nuova era – ha affermato il professore -, dobbiamo creare una miriade di opportunita’ per il dialogo e rafforzare il processo decisionale collettivo. Problemi come i cambiamenti climatici, l’acqua, la lotta alla fame e la pace non sono questioni di interesse nazionale, ma riguardano tutta l’umanita’”. Il Forum, che durera’ due giorni, e’ stato organizzato dal Comitato nazionale della conferenza consultiva cinese (Cpccc), il massimo organo di consiglio del governo del paese asiatico.

All’evento, il cui titolo per quest’anno era “Una nuova era, nuove sfide, nuove visioni – Costruire un futuro per tutti”, partecipano piu’ di cento tra politici, diplomatici, dirigenti d’azienda e studenti da tutto il mondo. Tra loro ci sono l’ex presidente nigeriano, Olusegun Obasanjo; Romano Prodi; gli ex premier australiano, russo e giapponese, rispettivamente John Howard, Evgeni Primakov e Yasuo Fukuda, nonche’ l’ex cancelliere tedesco Gerhard Schroeder.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi!

Dati dell'intervento

Data
Categoria
settembre 7, 2010
Notizie