L’Europa è ormai irreversibile, ma l’Euro va irrobustito con una struttura federale

UE: PRODI, SPERIAMO CRISI SIA MOLLA PER FUTURO  BENE EURO
MA VA IRROBUSTITO CON STRUTTURA FEDERALE

(ANSA) – BOLOGNA, 13 MAR – La moneta unica europea e’ stato ‘un passo in avanti che non ha precedenti nella storia’ ma necessita di essere rafforzato da ‘una struttura federale’, a maggior ragione di fronte a crisi come quella attuale che ‘speriamo sia una molla per il futuro’. E’ quanto ha affermato l’ex presidente della Commissione europea, Romano Prodi.

Il professore ha parlato a margine della consegna del sigillum magnum, la massima onorificenza accademica che, a dieci anni dall’introduzione dell’euro, l’Universita’ di Bologna ha consegnato a lui, al presidente dell’Eurogruppo Jean Claude Juncker e all’ex cancelliere tedesco, Helmut Kohl.’Sono due persone di cui ho un’enorme stima’, ha osservato riferendosi a Juncker e Kohl. ‘Abbiamo scommesso molto sull’Europa – ha aggiunto – e tuttora scommettiamo molto sull’Europa’.

Quello dell’euro, ha proseguito Prodi, ‘e’ un bilancio straordinario ma, con la crisi, si e’ capito che dobbiamo costruire un altro pilastro dell’Europa. L’euro e’ stato un passo in avanti che non ha precedenti nella storia – ha insistito l’ex premier italiano – ma deve essere irrobustito da una struttura federale che i paesi hanno ancora difficolta’ a costruire’. Ad ogni modo, ha sottolineato Prodi, ‘l’Europa ha sempre proceduto attraverso le crisi: speriamo che anche questa crisi sia una molla per il futuro’.

Fatta l’Europa vanno fatti gli europei? e’ stato chiesto dai cronisti. ‘E’ ovvio – ha replicato Prodi -: questo ce lo aspettavamo tutti. Si sono ritrovati vicini i nemici di ieri e ricostruire unita’ da questi fondamenti non e’ facile. Ma – ha concluso – l’Europa e’ ormai irreversibile‘. (ANSA).

Print Friendly, PDF & Email
Condividi!

Dati dell'intervento

Data
Categoria
marzo 13, 2012
Notizie