Formazione del Governo? “Né contatti, né trattative”

Romano Prodi si tira fuori da un ruolo attivo per la formazione del Governo: “Né contatti, né trattative”
La portavoce smentisce il retroscena della Stampa sul pressing per un Governo della Consulta: “Non partecipa a trattative o ipotesi di accordo politico”

Articolo su Huffington Post del 31 marzo 2018

Romano Prodi in pressing per un Governo della Consulta sostenuto da M5S e Pd? Il Professore smentisce categoricamente di avere un ruolo in questa fase di negoziato politico.

Dopo la lettura del retroscena della Stampa, secondo cui a un governo della Consulta “ragionano anche alcune grandi figure di riferimento che con discrezioni e senza apparire stanno spingendo pezzi di Pd in quella direzione. Nelle conversazioni – scrive il quotidiano torinese – ricorrono sempre i nomi di Romano Prodi e Giuliano Amato”.

Attraverso la sua portavoce, Romano Prodi fa sapere all’Huffpost che “non ha avuto contatti, né partecipa a trattative o ipotesi di accordo politico”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi!

Dati dell'intervento

Data
Categoria
marzo 31, 2018
Notizie