Complimenti al governo Berlusconi per come ha risolto il problema rifiuti a Napoli

RIFIUTI. PRODI: COMPLIMENTI A BERLUSCONI PER COME HA RISOLTO TUTTO
(DIRE) Roma, 23 nov. – “Mi complimento con il governo Berlusconi per come ha risolto il problema rifiuti a Napoli”. Cosi’ Romano Prodi nell’intervista rilasciata a Radio Popolare che andra’ in onda domani alle 8.15 (una sintesi e’ stata anticipata alle agenzie).

Lo spunto viene dalla crisi irlandese: all’atto di nascita dell’Euro erano state messe in conto crisi come quella di Irlanda e Grecia? “Come presidente della Commissione Europea l’avevo messo in conto. Erano state Francia e Germania a non volere nessun obbligo da parte dell’Europa. E adesso tutti riconoscono che avevo ragione”.

All’ex presidente del Consiglio e’ stato chiesto di fare l’identikit dello speculatore che puo’ mettere in ginocchio una nazione e Romano Prodi ha risposto cosi’: “L’identikit dello speculatore? Ce l’abbiamo davanti: un sistema bancario che ha impacchettato bolle speculative in altri paesi, le ha rivestite di verginita’ e collocate presso istituzioni, comprate da persone che non erano in grado o non volevano riconoscere la realta’ delle cose”.

CRISI: IRLANDA; PRODI, CI DICEVANO ‘GUARDATE CHE BRAVI’
RISCHI DEFAULT? AVEVO AVVERTITO CHE ‘PATTO E’ STUPIDO’ (ANSA) – ROMA, 23 NOV – ‘Tutti ci dicevano ‘guardate che bravi gli irlandesi: poche imposte, tanto sviluppo’. E adesso?
Non e’ che la crisi sia stata originata da altri, sono le autorita’ irlandesi che non hanno controllato’. Cosi’ Romano Prodi, intervistato da ‘Radio Popolare’, ricorda come l’Irlanda conservatrice fosse indicata ad esempio.

Prodi afferma di aver avvertito dei rischi di default: ‘Come presidente della Commissione Europea, l’avevo messo in conto.
Avevo detto ‘questo patto di stabilita’ e’ stupido‘. Una frase che mi e’ costata tantissimo in termini politici. Erano state Francia e Germania a non volere nessun obbligo da parte dell’Europa. E adesso tutti riconoscono che avevo ragione’.

Alla domanda su quale sia l’identikit dello speculatore che puo’ mettere in ginocchio una nazione, Prodi risponde: ‘L’identikit dello speculatore? Ce l’abbiamo davanti: un sistema bancario che ha impacchettato bolle speculative in altri paesi, le ha rivestite di verginita’ e collocate presso istituzioni o comprate da persone che non erano in grado o non volevano riconoscere la realta’ delle cose’.

IRLANDA: PRODI, NON VEDO ESPANSIONE A CATENA IN UE =
Roma, 24 nov. (Adnkronos) – “Non vedo una espansione a catena” in Europa della crisi irlandese. Lo ha detto Romano Prodi, in una intervist a a Radio popolare. “La cifra messa in atto e’ molto grossa, per i Paesi di cui si parla ora certamente resiste -ha detto l’ex presidente della commissione Ue a proposito del piano di salvataggio dell’Irlanda-. Se si parla di una catena che coinvolge tutti allora nessun sistema resiste, nemmeno il dollaro, ma non vedo una espansione a catena”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi!

Dati dell'intervento

Data
Categoria
novembre 23, 2010
Notizie